Nomina del Consiglio di Amministrazione e deposito delle liste

La nomina del Consiglio di Amministrazione avviene sulla base di liste secondo i termini e le previsioni dell’art. 15 dello Statuto.
 
Le liste possono essere presentate dal Consiglio di Amministrazione e/o da tanti Azionisti che da soli o insieme ad altri Azionisti rappresentino almeno l’1% del capitale sociale. La titolarità della quota minima di partecipazione per la presentazione delle liste è determinata con riferimento alle azioni che risultano registrate a favore del socio nel giorno in cui le liste sono depositate presso la Società.
 
Le liste presentate dai soci, sottoscritte dall’azionista o dagli azionisti che le presentano (anche per delega ad uno di essi), devono contenere un numero di candidati non superiore al numero massimo dei componenti da eleggere.
 
Ai sensi dell’art. 15, comma terzo dello Statuto, almeno un terzo dei Consiglieri deve possedere i requisiti di indipendenza di cui all’art. 19 del medesimo.
 
Ai sensi dell’art. 15, comma quarto, 3 Consiglieri sono scelti tra i dipendenti che da almeno tre anni siano Dirigenti di società appartenenti al Gruppo Bancario Mediobanca. 
 
Le liste che contengono un numero di candidati pari o superiore ai due terzi dei Consiglieri da nominare devono contenere  tre candidati, elencati continuativamente a partire dal  primo, in possesso dei requisiti previsti da tale comma.
 
Ai sensi dell’art. 15, comma quinto, non può essere eletto Consigliere chi abbia compiuto il settantacinquesimo anno di età.
 
Le liste che contengono un numero di candidati pari o superiore a tre devono assicurare il rispetto dell’equilibrio fra i generi almeno nella misura minima prevista dalla normativa (1/3), anche regolamentare, pro-tempore vigente.
 
Entro il 3 ottobre 2017, le liste devono essere depositate presso la sede sociale di Mediobanca (Affari Societari — Piazzetta E. Cuccia 1, 20121 Milano) ovvero tramite invio all’indirizzo di posta elettronica certificata mediobanca@pec.mediobanca.it, unitamente alla documentazione richiesta dalla legge, dallo Statuto e dalla regolamentazione vigente. In particolare occorre depositare:
  • le informazioni relative alla identità dei soci che presentano la lista, con indicazione della partecipazione complessivamente detenuta
  • le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di incompatibilità o di ineleggibilità, e così pure l’esistenza dei requisiti previsti dalla Legge e dallo Statuto, nonché l’eventuale possesso dei requisiti di indipendenza previsti dall’art. 19 dello Statuto. Un facsimile di dichiarazione è a disposizione sul sito www.mediobanca.com (sezione Corporate Governance/Assemblea degli Azionisti 2017) in allegato alla “Relazione sulla composizione quali-quantitativa: indicazioni ai Soci e al nuovo Consiglio di Amministrazione “
  • il curriculum di ciascun candidato, sottoscritto e datato, contenente un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali dell’interessato e sulle competenze maturate nel campo bancario, finanziario e/o  negli altri ambiti di rilevanza di cui  alla “Relazione quali-quantitativa sulla composizione del Consiglio di Amministrazione” nonché l’elenco degli incarichi  di amministrazione e controllo ricoperti presso altre società
  • il questionario “Fit & Proper” di cui all’allegato 2 della “Relazione quali-quantitativa sulla composizione del Consiglio di Amministrazione”. 

    Si precisa che dal curriculum devono emergere le esperienze professionali maturate e le conoscenze del candidato che costituiscono, da un lato, requisito di eleggibilità dello stesso e, dall’altro, aspetto oggetto di valutazione da parte del Consiglio di Amministrazione e  dell’autorità di vigilanza.

    Si raccomanda ai candidati di fornire nell’ambito del curriculum vitae o di ulteriore documentazione allegata, le informazioni richiamate nella “Relazione quali-quantitativa sulla composizione del Consiglio di Amministrazione” e di cui al questionario  BCE  “Fit & Proper”  (allegato 3) disponibile sul sito www.mediobanca.com (sezione Corporate  Governance/Assemblea degli Azionisti 2017). 
Si  invitano gli Azionisti,  nel determinare il numero dei componenti il Consiglio e nel presentare le liste, di prestare la massima attenzione alla “Relazione sulla composizione quali-quantitativa: indicazioni ai Soci e al nuovo Consiglio di Amministrazione”, che contiene l’analisi svolta dal Consiglio uscente sulla propria composizione quali/quantitativa considerata idonea al fine del corretto assolvimento delle proprie funzioni, in conformità alle previsioni applicabili in materia di governo societario nazionali ed europee. 
 
Se la lista è presentata dal Consiglio di Amministrazione  deve essere depositata e resa pubblica almeno 30 giorni prima di quello fissato per l’assemblea.
 
Entro il 7 ottobre 2017, termine previsto dalla disciplina applicabile per la pubblicazione delle liste da parte della Società, dovrà essere depositata l’apposita certificazione rilasciata da un intermediario abilitato ai sensi di legge comprovante la titolarità, al momento del deposito presso la Società della lista, del numero di azioni necessario alla presentazione stessa ovvero pervenire alla Società la comunicazione inviata dall’intermediario ai sensi dell’art. 23 del Provvedimento congiunto Consob - Banca d’Italia del 22 febbraio 2008 per l’esercizio del diritto.
 
Un azionista non può presentare né votare più di una lista, anche se per interposta persona o per il tramite di società fiduciarie. I soci appartenenti al medesimo gruppo – per esso intendendosi il controllante, le società controllate e le società sottoposte a comune controllo – e i soci che aderiscano ad un patto parasociale ai sensi dell’art. 122 del D. Lgs. n. 58/1998 avente ad oggetto azioni della Società non possono presentare o votare più di una lista, anche se per interposta persona o per il tramite di società fiduciarie. Un candidato può essere presente in una sola lista, a pena di ineleggibilità.
 
Si invitano gli Azionisti a tener conto anche delle raccomandazioni contenute nella Comunicazione Consob DEM/9017893 del 26 febbraio 2009, in particolare con riferimento alla dichiarazione relativa all’assenza di rapporti di collegamento, anche indiretti, di cui all’art. 147–ter, comma 3, del D. Lgs. n. 58/1998 e all’art. 144–quinquies del Regolamento Consob n. 11971/99, con gli azionisti che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, ove individuabili sulla base delle comunicazioni delle partecipazioni rilevanti di cui all’art. 120 del D. Lgs. n. 58/1998 o della pubblicazione di patti parasociali ai sensi dell’art. 122 del medesimo Decreto.
 
Le liste presentate senza l’osservanza delle disposizioni che precedono sono considerate come non presentate.
 
Le liste regolarmente presentate saranno messe a disposizione del pubblico, almeno 21 giorni prima dell’Assemblea e cioè non oltre il 7 ottobre 2017, presso la sede sociale di Mediobanca, la Borsa Italiana S.p.A. e i siti internet www.emarketstorage.com, gestito da Spafid Connect S.p.A., e www.mediobanca.com, (Sezione Corporate Governance/Assemblea degli Azionisti 2017). Per ulteriori informazioni sulla presentazione delle liste è possibile contattare gli Affari Societari all’indirizzo e-mail affari.societari@mediobanca.com o ai n. +39 028829543, +39 028829455.

Ultima revisione: 13/09/2017