Comitato Remunerazioni

Il Comitato ha funzioni consultive e istruttorie per la determinazione dei compensi degli amministratori investiti di particolari cariche e del direttore generale nonché sulle politiche di remunerazione e di fidelizzazione relative al personale presentate dall'amministratore delegato.

Il Comitato Remunerazioni:

  • valuta periodicamente l’adeguatezza, la coerenza complessiva e la concreta applicazione della politica per la remunerazione degli amministratori e del personale rilevante
  • vigila sulla corretta applicazione delle regole relative alla remunerazione dei responsabili delle funzioni aziendali di controllo
  • formula proposte e/o pareri sulla remunerazione degli amministratori dirigenti del gruppo e del personale rilevante e ne verifica il raggiungimento degli obiettivi di performance.
  • propone al consiglio il riparto tra gli amministratori del compenso fisso stabilito dall’assemblea ed esprime parere sulle politiche sulla remunerazione da sottoporre al consiglio di amministrazione e all’assemblea dei soci.

Alle riunioni del Comitato partecipano il Collegio Sindacale e, con funzioni consultive, l’Amministratore Delegato e il Direttore Generale. Sono inoltre invitati il Chief Risk Officer ed il responsabile delle Risorse Umane.

 

COMPOSIZIONE E REQUISITI

Il Comitato è composto da quattro componenti non esecutivi, di cui la maggioranza indipendenti ai sensi dell'art. 19 dello Statuto, tra cui il presidente.

Maurizio Carfagna Presidente del comitato e consigliere indipendente *
Valérie Hortefeux Consigliere indipendente *
Alberto Lupoi Consigliere indipendente *
Alberto Pecci Consigliere

* Requisiti di indipendenza ai sensi dell'art. 19 dello Statuto e dell'art. 148, 3° comma, del TUF.

 

RIUNIONI E ATTIVITÀ

Il comitato si è riunito otto volte dal 1 luglio 2017 al 30 giugno 2018.  La partecipazione media è stata del 80%.

Ultima revisione: 31/10/2018