Media Relations

Presidenza dell’Accordo per la partecipazione al capitale di Mediobanca

Price sensitive

L’Assemblea dei Partecipanti all’Accordo riunitasi oggi 17 luglio 2014 sotto la presidenza di Angelo Casò ha approvato il nuovo testo dell’Accordo (allegato).

Inoltre ha preso atto che Financière du Perguet ha apportato all’Accordo ulteriori n. 4.747.000 azioni Mediobanca (di cui n. 1 milione con regolamento 18 luglio) in parziale esercizio della propria facoltà di accrescimento; la partecipazione vincolata è pertanto aumentata dal 6,46% al 7,01%. La percentuale complessiva delle azioni vincolate all’Accordo passa dal 30,51% al 31,06%.

 

Milano 17 luglio 2014

 

Nuovo testo

Accordo per la partecipazione al Capitale di Mediobanca

Fra le seguenti parti:

  • UniCredit
  • Financière du Perguet (Gruppo Bolloré)
  • Gruppo Mediolanum
  • Edizione
  • Pirelli & C.
  • FIN.PRIV.
  • Italmobiliare
  • Fininvest
  • Gruppo Gavio
  • Ferrero
  • Gruppo Pecci
  • Angelini Partecipazioni Finanziarie
  • Sinpar
  • Gruppo Zannoni
  • Mais Partecipazioni Stabili
  • H-INVEST
  • Vittoria Assicurazioni
  • Candy
  • Romano Minozzi

(i “partecipanti” e ciascuno il “partecipante”)

che sottoscrivono occorrendo il presente Accordo (“Accordo”) anche a nome e per conto delle proprie controllanti, come definite al successivo art. 1.3.

Premesso che:

  1. i partecipanti sono titolari di azioni Mediobanca S.p.A. (di seguito anche “la Banca”) per i quantitativi singoli e complessivi indicati nella colonna denominata “N. azioni vincolate” della distinta allegata al presente Accordo quale sua parte integrante (le “AZIONI”);
  2. in una prospettiva di collaborazione i partecipanti ribadiscono il comune impegno ad assicurare la stabilità dell’assetto azionario di Mediobanca e concordano nel ravvisare in un sistema di governance tradizionale, improntato alla valorizzazione del management, il presidio essenziale per salvaguardare la fisionomia, la funzione e le tradizioni di indipendenza della Banca per assicurare unità d’indirizzo gestionale alla stessa;
  3. al fine di assicurare la stabilità dell’azionariato, ciascuno dei Partecipanti si impegna a mantenere vincolate al presente Accordo la totalità delle AZIONI, rappresentanti circa il 30% del capitale di Mediobanca, ferme peraltro le operazioni consentite dal presente Accordo;
  4. non è ammessa la partecipazione al presente Accordo tramite fiduciaria; né sono ammessi patti parasociali relativi a Mediobanca soltanto fra alcuni partecipanti.

Fermo restando che le citate premesse fanno parte integrante della presente scrittura, i partecipanti stipulano il presente Accordo le cui pattuizioni, oltre che fondare obblighi giuridicamente vincolanti, presuppongono e perseguono reciproci impegni d’onore.

Tutto ciò premesso si conviene quanto segue [...]

Ultima revisione: 21/07/2014 - 14:17