Mediobanca rafforza il wealth management con l’ingresso di Frank Goasguen

Il manager sarà Global Head di Mediobanca Alternative Asset Management

 

Mediobanca rafforza la divisione di Weatlh Management con l’ingresso di Frank Goasguen che guiderà la struttura di Mediobanca Alternative Asset Management.

Frank Goasguen avrà la responsabilità di presidiare le iniziative del Gruppo nell’Alternative Asset Management, supportando la strategia, monitorando il mercato e identificando potenziali società e asset class su cui investire in continuità con il positivo percorso di crescita già intrapreso dal Gruppo. Al manager viene inoltre affidato il compito di assicurare il coordinamento tra le partnership già esistenti (Cairn Capital) o in via di costituzione (RAM AI)  e le divisioni di business del Gruppo, al fine di massimizzare le sinergie ed il cross-selling.

Frank ha un’esperienza quasi trentennale sia nel business dell’asset management che in quello bancario, in diversi paesi europei, in Asia e negli Stati Uniti. Ha un’approfondita conoscenza dell’Alternative Asset Management, maturata durante la sua esperienza come Chief Operating Officer di TT International e nei precedenti ruoli di  Global Head for Financial Institutions & Corporate Clients per AMB AMRO Asset Management e Global Head for Institutional Business Development per BNP Asset Management.

Lo sviluppo dell’Alternative Asset Management è un ulteriore tassello nella realizzazione di uno degli obiettivi prioritari del piano 2016/2019 del Gruppo Mediobanca, ovvero il rafforzamento delle attività in grado di garantire un’elevata produzione di ricavi commissionali a fronte di un minor assorbimento di capitale, mantenendo al contempo un approccio prudente alla gestione dei rischi nonché l’eccellenza patrimoniale che  configurano Mediobanca come una delle banche più solide a livello europeo.

 

Milano, 5 dicembre 2017

Ultima revisione: 05/12/2017 - 16:24