Il Gruppo Mediobanca è fortemente focalizzato sull’implementazione delle linee strategiche delineate nel Piano d’impresa 2019/23, di cui si confermano direttrici di sviluppo ed obiettivi anche nello scenario post Covid.

Quanto al 2021, la decisa riduzione degli erogati negli ultimi 4 mesi si rifletterà nel contributo ai ricavi del prossimo esercizio di Consumer e Specialty Finance. In questo contesto il gruppo ha avviato una serie di iniziative per contenere il costo della raccolta ed incrementare l’apporto del portafoglio proprietario con un temporaneo maggior ricorso al programma di LTRO.

L’atteso calo del margine di interesse potrà essere assorbito dall’incremento delle commissioni di Wealth Management tenuto conto del buon andamento delle masse gestite nell’ultimo trimestre e in ulteriore crescita  nel prossimo esercizio e di Corporate & Investment Banking, la cui pipeline è decisamente robusta. Inoltre, in assenza di ulteriori correzioni del mercato, ad oggi non prevedibili, il contributo dei proventi di tesoreria dovrebbe tornare sui livelli degli scorsi anni. I costi continueranno a scontare i piani di investimento IT e di rafforzamento della rete commerciale nel solco delle linee strategiche del Piano 2023. Il costo del rischio è atteso normalizzarsi nella seconda parte dell’esercizio e pertanto in lieve aumento soprattutto per la componente Consumer.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.