Rafforzamento della partnership tra Versalis (Eni) e Novamont nella chimica verde

Versalis (100% del gruppo Eni) e Novamont hanno rafforzato la loro partnership per potenziare le sinergie nella transizione ecologica della chimica verde. Il rafforzamento della partnership integra le grandi competenze tecniche e di mercato delle due aziende ed accelererà lo sviluppo delle tecnologie, delle filiere e migliorerà la competitività.

Novamont è un'azienda leader nel settore delle bioplastiche e dei bioprodotti che opera attraverso tre marchi principali: Mater-Bi, Matrol-Bi e Celus-Bi. La società, partecipata al 75% da Mater-Bi S.p.A. (detenuta da NB Renaissance, Investitori Associati e altri investitori privati) e al 25% da Versalis, nel 2020 ha generato ricavi per €287m e un EBITDA di €54m. Novamont, insieme a Versalis, possiede anche Matrìca, la joint venture costituita nel 2011 tra Versalis e Novamont a Porto Torres specializzata nella produzione di bioprodotti da fonti rinnovabili (es. acido azelaico).

L'operazione prevede la ridefinizione del patto parasociale che comporterà anche un aumento della quota di Versalis in Novamont dal 25% al 35%.
L'impegno verso Matrìca è stato riconfermato e l'obiettivo è quello di valorizzare gli asset tecnologici e produttivi della società per sviluppare appieno i propri prodotti, anche all'interno di filiere integrate con i due partner, puntando sulla crescita nei mercati precedentemente indicati.

Mediobanca ha agito in qualità di advisor finanziario di Eni, fornendo supporto in tutte le fasi del processo e nelle trattative con le controparti.
L'operazione conferma ancora una volta la forte relazione di Mediobanca con Eni e la sua forte competenza nella transizione energetica e nei temi ESG.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.