Offerta pubblica di scambio volontaria totalitaria promossa da Intesa Sanpaolo sulle azioni ordinarie UBI Banca

Intesa Sanpaolo S.p.A. (“Intesa”) ha annunciato un’Offerta Pubblica di Scambio sulla totalità delle azioni ordinarie di Unione di Banche Italiane S.p.A. (“UBI Banca”) (l’“Offerta”), finalizzata al de-listing e alla successiva fusione.

Intesa offrirà 17 azioni ordinarie di nuova emissione ogni 10 azioni apportate all’Offerta, equivalente a un rapporto di concambio pari a 1,70x, che implica un prezzo di €4,254 per ogni azione UBI Banca e un corrispettivo totale dell’Offerta di c. €4,9mld e rappresenta un premio del c. 28% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni UBI Banca al 14 febbraio 2020.

Intesa convocherà l’Assemblea degli Azionisti straordinaria per conferire una delega al Consiglio di Amministrazione all’emissione di nuove azioni ordinarie oggetto di concambio nel contesto dell’Offerta.

Inoltre, Intesa ha raggiunto un accordo vincolante con BPER Banca S.p.A. (“BPER”) per la vendita per cassa di una porzione della rete di filiali combinata per affrontare preventivamente le tematiche Antitrust:

  • L’accordo includerà il solo network bancario (filiali e relative attività e passività), in un intorno di 400-500 filiali dell’entità aggregata
  • Corrispettivo pari a 0,55x il capitale CET1 allocato alle filiali individuate
  • BPER convocherà l’Assemblea degli Azionisti straordinaria per approvare un aumento di capitale per c. €1.000mln, già interamente pre-sottoscritto da Mediobanca.

Infine, Intesa ha raggiunto un accordo vincolante con il Gruppo UnipolSai Assicurazioni (“Unipol”) per la vendita per cassa di alcune attività assicurative relative alle filiali facenti parte dell’Accordo con BPER.

La transazione rappresenta una tappa fondamentale che apre la strada a una nuova fase di consolidamento nel panorama bancario europeo e crea una banca leader in Europa con una presenza forte in Italia.

Mediobanca ha agito in qualità di sole financial advisor di Intesa fornendo consulenza ad alto valore aggiunto nella strutturazione dell’intera transazione e supportando il management di Intesa nelle negoziazioni tra Intesa e BPER così come tra Intesa e Unipol.

Inoltre, Mediobanca agirà in qualità di Sole Global Coordinator e Bookrunner dell’aumento di capitale di BPER.

L’operazione conferma la forte expertise di Mediobanca in ambito FIG sia con riferimento a M&A che ad ECM, riaffermando la propria relazione di lungo corso con Intesa, BPER e Unipol.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.