Nexi e SIA, accordo per la creazione della PayTech leader nei pagamenti digitali in Europa

Il 5 ottobre, Nexi S.p.A. (“Nexi”) e SIA S.p.A. (“SIA”) hanno annunciato di aver sottoscritto un memorandum of understanding (“MoU”) avente oggetto l’integrazione dei due Gruppi da realizzarsi tramite la fusione per incorporazione di SIA in Nexi.

Il MoU é stato sottoscritto anche dai rispettivi azionisti di riferimento:

  • Mercury UK Holdco Limited (“Mercury”) per Nexi - società posseduta dai fondi Bain Capital, Advent International e Clessidra
  • CDP Equity (“CDPE”) e FSIA Investimenti S.r.l. (“FSIA”) per SIA.

Sotto un riassunto dei termini chiave dell’operazione:

  • L’accordo prevede la fusione per incorporazione di SIA in Nexi, sulla base di un rapporto di cambio per il quale gli azionisti di SIA riceveranno 1,5761 azioni Nexi per ogni azione SIA, gli attuali azionisti di Nexi deterranno una quota del 70% del capitale del nuovo gruppo mentre gli azionisti di SIA riceveranno una quota del 30% circa del capitale. Conseguentemente, CDP, indirettamente per il tramite di CDPE e FSIA, avrà una quota complessiva del capitale del nuovo gruppo di poco superiore al 25% e Mercury ne avrà circa il 23%
  • Significativa creazione di valore on sinergie ricorrenti stimate in circa €150mln annui a regime e 15%-20% cash EPS accretion nel 2022 con sinergie a regime / cash EPS accretion a doppia cifra con ~40-50% phasing delle sinergie al 2022
  • L’Operazione porterà alla creazione di un campione europeo nel settore dei pagamenti digitali con ricavi aggregati pro-forma 2019 per €1,8mld e un EBITDA aggregato pro-forma pari a un €1bn
  • ~€4.6mld Equity Value di SIA implicito ai prezzi correnti di Nexi, multiplo 2019 EV/EBITDA di 13.6x inclusivo delle sinergie a regime
  • SIA è leader italiana nei servizi tecnologici e nelle infrastrutture di pagamento con piú di 2,300 clienti, che includono Istituzioni finanziarie, Imprese e Pubbliche Amministrazioni, Banche Centrali e altre istituzioni presenti in piú di 50 paesi.
  • SIA opera attraverso 3 business units: (i) Cards & Merchant erogando soluzioni di issuing e acquiring per carte di credito, debito e prepagate; (ii) Digital Payments per pagamenti retail e corporate e per le Pubbliche Amministrazioni e (iii) Network e Capital Market per banche e istituzioni finanziarie per accesso all’infrastruttura dei pagamenti Europea e soluzioni innovative blockchain
  • La firma del Merger Agreement è attesa per dicembre 2020, condizionata all’esito soddisfacente dell’attività di due diligence confirmatoria. Il completamento dell’Operazione è atteso entro l’estate 2021, condizionato alle necessarie autorizzazioni di natura regolamentare, Antitrust e approvazioni degli organi societari

L’Operazione rappresenta una tappa fondamentale per il consolidamento del settore dei Pagamenti in Europa, creando un leader europeo PayTech integrato e pronto a cogliere le opportunità di consolidamento a livello internazionale.

L’Operazione conferma la forte relazione di Mediobanca con Nexi e il suo azionista di riferimento Mercury, essendo stata l’advisor scelto in tutte le operazioni eseguite negli ultimi cinque anni dalla cessione dell’ex ICBPI agli Sponsors e poi tutte le operazioni di M&A per costruire l’indiscusso leader italiano paytech – inclusa l’acquisizione di Setefi, Bassilichi, MPS, Deutsche Bank Italia e il più recente merchant acquiring book di Intesa Sanpaolo – nonché il completamento con successo del processo di quotazione.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.