Vittorio Pignatti-Morano Campori

Consigliere di amministrazione di Mediobanca

Nato a Roma il 14 settembre 1957

Esperienza professionale

- 1981-82 Manufacturers Hanover Trust  (oggi JPM), NY. Management training program di 18 mesi tecnica bancaria, credito, legale e bank management.

- 1982-86 Assistant Vice President presso la neo aperta filiale italiana di MHT con responsabilità clienti corporate e banche per le attività di corporate lending e risk management (Tesoro, Enel, Finmeccanica, Comit, Mediobanca, Pirelli).

- 1986-89   Amministratore Delegato Paribas Finanziaria e Managing Director Gruppo Paribas, basato a Milano con responsabilità per le attività di corporate banking e merchant banking in Italia.

- 1989-98  Managing Director responsabile delle attività di investment banking e merchant banking di Lehman Brothers in Italia basato a Milano. Amministratore Delegato di Lehman Brothers SIM, con oltre 100 dipendenti, che oltre all’attività di investment banking operava sui mercati azionari e obbligazionari.

- 1998-2006  Managing Director di Lehman Brothers e responsabile EMEA per il Mergers &Acquisitions e Corporate finance basato a Londra con un team di oltre 200 persone.

- 2006-2008 Vice Chairman di Lehman Brothers Holdings inc. (capogruppo quotata) e responsabile per EMEA della divisione Private Equity, Merchant Banking e Alternative investments (€ 10 bn AuM in Europa) segregata rispetto alle attività di Investment Banking del gruppo; e membro del comitato operativo di Lehman Brothers Europe che supervisionava tutte le attività e i rischi, membro dell’Investment Committee del Gruppo Lehman Brothers (9 membri di cui 2 europei) preposta all’approvazione di tutti gli investimenti non quotati del gruppo in Merchant banking, real estate e credito.

- 2008 ad oggi co-fondatore e Presidente esecutivo di Trilantic Europe, società di gestione di fondi di Private Equity autorizzata e regolata dall’FCA e dalle autorità di vigilanza del Lussemburgo e di Guernsey (circa € 1.4 bn di AuM).

- 2010 ad oggi membro del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Rischi di Marex Spectron Ltd. UK società (partecipata al 30% dai fondi Trilantic) leader a livello globale nel brokeraggio e trading di commodities e financial products.

Nell’ambito dell’attività di Mergers & Acquisitions Vittorio Pignatti ha partecipato in qualità di advisor a molte delle più importanti operazioni bancarie in Italia tra le quali: la privatizzazione della Banca Commerciale Italiana e le successive aggregazioni che crearono l’attuale Banca Intesa; l’acquisizione di Fondiaria da parte di SAI; la creazione di Casse del Tirreno e successiva vendita a Banca Popolare di Lodi; la fusione Cariplo Banco Ambrosiano e all’estero nella fusione tra Hypo e Vereinsbank; la privatizzazione di BAWAG e molte altre.

Nell’ambito dell’attività di asset management in Italia Vittorio Pignatti ha partecipato alla creazione e inizialmente alla gestione (25% era di Lehman Brothers) di una delle prime società Italiane di gestione del risparmio retail, Finanza e Futuro, successivamente quotata in borsa e poi acquisita da Deutche Bank. Più recentemente ha partecipato alla fondazione e gestione consiliare di F2i e Fimit rispettivamente gestori di fondi leader in Italia nelle infrastrutture e nel real estate. Internazionalmente ha avuto la responsabilità per la creazione, gestione e collocamento di fondi Europei di Private Equity, Real Estate, Credit.

 

Titoli di studio

- Laurea in Economia e Matematica ( BA Hon nel 1977) presso la University of Sussex, UK.

- Master in Economia presso Columbia University (M.A 1979) NYC, USA.

   

Ultima revisione: 29/10/2019