Al fine minimizzare i rischi di contagio da Covid-19, Mediobanca ha deciso, come lo scorso anno, di avvalersi della facoltà – di cui all’art. 106 del Decreto Legge del 17 marzo 2020, n. 18, come prorogato dal D.L. del 23 luglio 2021, n. 105, convertito con modificazioni dalla L. 16 settembre 2021, n. 126 - di prevedere che l’intervento dei soci in Assemblea avvenga unicamente tramite il Rappresentante Designato ai sensi dell’art. 135-undecies del D.Lgs. n. 58/98 (“TUF”).  In deroga all’art. 135-undecies, al Rappresentante Designato possono essere conferite anche deleghe o sub-deleghe ai sensi dell’art. 135-novies del TUF.

Legittimazione all’intervento in assemblea

Sono legittimati ad intervenire in Assemblea - esclusivamente tramite il Rappresentante Designato – i soggetti per i quali la Società abbia ricevuto una comunicazione circa la titolarità del diritto di voto effettuata dall’intermediario sulla base delle evidenze relative al termine della giornata contabile del 7° giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea, in unica convocazione (19 ottobre 2021 - record date). Coloro che risulteranno titolari del diritto di voto successivamente a tale data non avranno diritto di partecipare e di votare in Assemblea.

La comunicazione deve pervenire entro la fine del 3° giorno di mercato aperto precedente la riunione (25 ottobre 2021). Resta ferma la legittimazione all’intervento e al voto anche qualora la comunicazione sia pervenuta alla Società oltre il predetto termine purché entro l’inizio dei lavori assembleari.

Per intervenire e votare per delega vai a Intervento all'Assemblea e conferimento della delega al Rappresentante Designato

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.