Homepage Navigazione principale Contenuto principale Footer

Mediobanca: vendita della quota del 19% di Ferrari a Fiat

In data odierna Fiat SpA ha esercitato la facoltà di acquisto prevista dal contratto di compravendita di azioni Ferrari, stipulato con il Consorzio di azionisti promosso da Mediobanca nel giugno 2002. L’opzione riguarda tutte le n. 2.320.000 azioni (29% circa del capitale Ferrari) possedute da Mediobanca, Commerzbank e Banca Popolare dell’Emilia Romagna. Per quanto riguarda il gruppo Mediobanca, si tratta di n. 1.535.294 azioni, pari al 19,0% circa del capitale (incluse le n. 80.000, 1,0% circa, possedute dalla controllata CMB e le n. 600.000, 7,5% circa, in portafoglio ad ABN Amro ed al servizio di un prestito obbligazionario convertibile interamente posseduto da Mediobanca): il prezzo di vendita è fissato in € 590,4mln., con una plusvalenza consolidata di oltre € 150mln.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.