Media Relations

Banco di Sicilia cede il 76,26% di IRFIS - Mediocredito della Sicilia a Banca Popolare di Vicenza

Banco di Sicilia, società del gruppo bancario UniCredit, ha firmato oggi l’accordo con Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. per la cessione dell’intera partecipazione detenuta in IRFIS – Mediocredito della Sicilia S.p.A., banca specializzata nei finanziamenti a medio-lungo termine alle piccole e medie imprese, con sede a Palermo. L’operazione, la cui efficacia è soggetta alle autorizzazioni delle competenti autorità italiane, prevede la riduzione del patrimonio netto della società a circa € 45 mln (€ 107 mln al 31/12/2007), con distribuzione di un dividendo straordinario agli azionisti, e la riallocazione di un gruppo di dipendenti all’interno del Gruppo UniCredit entro la data del trasferimento della partecipazione. Il prezzo di cessione della partecipazione del Banco di Sicilia, per la quota del 76,26% del capitale di IRFIS, è pari a circa € 35 mln, corrispondente a un valore per il 100% di circa € 45 mln. Il capitale sociale della banca è detenuto, per il residuo, dalla Regione Sicilia (21,00%) e da azionisti minori (2,74%). Banca Popolare di Vicenza si è avvalsa di Mediobanca come advisor finanziario e dello Studio Legale Bonelli, Erede, Pappalardo come advisor legale.

Ultima revisione: 06/12/2013 - 11:25