Media Relations

Fintiles lancia Opa su Ceramiche Marazzi

Il presente comunicato stampa fornisce una breve e parziale sintesi del contenuto principale del comunicato diramato dall’Offerente ai sensi degli artt. 102 e 114 del D.LGS n. 58/1998, che prevale ed a cui si rinvia per ogni appropriato riferimento ai sensi e per gli effetti delle medesime norme richiamate.

Filippo Marazzi annuncia la promozione di un’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria, per il tramite di una società veicolo denominata Fintiles S.r.l. (“Fintiles”) sulle azioni di Marazzi Group S.p.A. (“Marazzi Group” o l’ “Emittente”) al prezzo di Euro 7,15 per azione. Il prezzo dell’offerta incorpora un premio del 30% circa rispetto alle medie ponderate dei prezzi ufficiali delle azioni Marazzi Group con riferimento sia all’ultimo mese, sia agli ultimi tre mesi nonché un premio del 14% circa rispetto al prezzo ufficiale di ieri.

L’offerta viene promossa da Filippo Marazzi (il “Socio di Controllo”) il quale attualmente detiene direttamente o indirettamente il 57,03% di Marazzi Group, per il tramite di una neocostituita società veicolo di diritto italiano, denominata Fintiles, a sua volta controllata, per il 51% da Finceramica S.p.A. (“Finceramica”) e partecipata, per il 49% da LuxELIT S.àr.l., società di diritto lussemburghese partecipata da due fondi di private equity, Permira e Private Equity Partners. Fintiles riconoscerà a ciascun aderente all'Offerta un corrispettivo in contanti per ciascuna Azione portata in adesione all'Offerta pari ad Euro 7,15 (sette virgola quindici). L'Offerta ha per oggetto n. 49.928.242 azioni ordinarie dell'Emittente che è, pertanto, il numero massimo di Azioni che potranno essere apportate in Offerta, corrispondente al 48,838% del capitale sociale dell’Emittente, di cui complessive n. 11.724.028 Azioni, corrispondenti all’11,468% del capitale sociale dell’Emittente, verranno apportate in adesione all’Offerta da Filippo Marazzi e Rosaria Marazzi. Si segnala che, in esecuzione degli impegni assunti da Finceramica, ai sensi dell’Accordo Quadro, subordinatamente e successivamente all’Offerta, l’Offerente acquisterà la titolarità delle complessive n. 52.303.758 azioni dell’Emittente, rappresentative del 51,162% del capitale sociale di Marazzi, di proprietà di Finceramica. Il controvalore massimo dell’Offerta calcolato sul totale delle azioni oggetto della stessa (pari a 49.928.242), sarà pari a circa Euro 357 milioni. L’offerta è finalizzata al delisting delle azioni Marazzi Group e sarà condizionata al raggiungimento di una partecipazione superiore al 90% del capitale sociale dell’Emittente L’operazione si inserisce in un importante percorso di sviluppo e di consolidamento dell’attività del Gruppo Marazzi anche attraverso un programma di significativi investimenti in termini di espansione della capacità produttiva nei paesi emergenti e razionalizzazione delle strutture esistenti. Il mercato internazionale delle piastrelle ceramiche, infatti, sta vivendo una fase di significativo cambiamento e riposizionamento produttivo e competitivo a livello globale che rende necessario per il Gruppo Marazzi l’adozione di una strategia finanziariamente impegnativa ed avente un orizzonte temporale di medio-lungo termine. Non può non considerarsi, inoltre, che il prevedibile impatto negativo che tali decisioni ed investimenti probabilmente avranno sulla redditività di breve periodo e le conseguenti penalizzazioni sul titolo che questo comporterebbe in una situazione di azionariato pubblico e diffuso (in particolare in momenti di mercato poco favorevoli come quello attuale) potrebbero significativamente rallentare, o rendere molto difficili da implementare, tali fondamentali scelte strategiche. Si ritiene quindi che questa decisa e pregnante strategia di consolidamento, investimento, espansione internazionale ed eventuale diversificazione produttiva, sia più velocemente ed efficacemente perseguibile in una situazione di azionariato concentrato piuttosto che di azionariato diffuso ed è per questo che il Socio di Controllo ritiene opportuno, al fine di massimizzare le probabilità di successo di tale importante programma, perseguire l’obiettivo della revoca della quotazione delle azioni Marazzi Group. Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. ha agito in qualità di consulente finanziario.

Ultima revisione: 06/12/2013 - 11:25