Approvati i risultati d’esercizio al 30/06/2017

Price Sensitive

Approvati i risultati d’esercizio al 30/06/2017

L’esercizio 2016/17 chiude con una forte crescita dei risultati
ed un profilo di business rafforzato
per esposizione ad attività ad elevata generazione di commissioni, basso
assorbimento di capitale, altamente specializzate e redditizie

In coerenza con gli orientamenti del Piano 16/19, 
avviata la costruzione della piattaforma Wealth Management
e ulteriormente migliorati posizionamento e redditività di CIB e Consumer 

Ricavi +7% a €2.196m, i più alti di sempre
Utile netto +24% a €750m
Dividendo per azione: +37% a €0,37
ROTE dal 7% al 9%, il maggiore tra le banche italiane vigilate da ECB

Tutte le divisioni mostrano risultati in progressione
Il WM cresce del 43% nei TFA (a €60mld), nei ricavi (a €460m), nell’utile (a €55m)
e rappresenta il 40% delle commissioni ed il 20% dei ricavi di Gruppo.
CIB e Consumer apportano ciascuno oltre €250m di utili.
Il Principal Investing beneficia dell’elevato contributo di Ass.Generali (+3% a €264m)
e di ulteriori cessioni azionarie (circa €340m di realizzi con utili per €162m)

In ulteriore miglioramento la qualità degli attivi
Texas ratio scende dal 15% al 13%
Il costo del rischio scende a 87pb (-37pb)
In riduzione attività deteriorate/sofferenze e la loro incidenza sugli impieghi
In aumento gli indici di copertura (deteriorate al 55%, sofferenze al 70%, in bonis all’1,1%)

Indici patrimoniali in ulteriore rafforzamento
malgrado le acquisizioni, le deduzioni e la crescita del payout (dal 38% al 43%)
per l’attenta gestione degli RWA e la robusta generazione di utili.
CET1 ratio al 13,3% (dal 12,1%)
Total capital al 16,9 (dal 15,3%)
Leverage ratio stabile al 9,5%

Ultima revisione: 04/08/2017 - 07:03