Comitato Esecutivo

Lo statuto prevede la facoltà – e non l’obbligo – di costituire il Comitato Esecutivo, in ragione anche della dimensione del Consiglio, e in funzione della complessità operativa delle attività del gruppo bancario e dell’articolazione delle aree di business presidiate.

Attualmente composto da 4 membri – fra cui l’Amministratore Delegato e il Direttore Generale – il Comitato Esecutivo gestisce la quotidiana operatività della banca.

Per approfondire

Comitati endoconsiliari

I quattro comitati endoconsiliari sono costituiti in conformità alle raccomandazioni del Codice di Autodisciplina e alle Disposizioni di Banca d’Italia in tema di governo societario. Hanno prevalentemente funzioni consultive e istruttorie.

Comitato Rischi
100% membri indipendenti
Il Comitato Rischi si esprime sul sistema dei controlli interni, sulla gestione dei rischi e sull’assetto informativo contabile. Attualmente svolge anche le funzioni del Comitato Parti Correlate
Comitato Remunerazione
75% membri indipendenti

Il Comitato Remunerazioni ha funzioni consultive e istruttorie sulle politiche di remunerazione, la determinazione dei compensi delle posizioni apicali, la remunerazione dei dipendenti e i piani di incentivazione e fidelizzazione.

 

Comitato Nomine
60% membri indipendenti
Il Comitato Nomine supporta il Consiglio nel processo di nomina dei Consiglieri (nel caso di cooptazione di nuovi membri), nel processo per la presentazione della lista di amministratori da parte del CdA in scadenza, nel processo di autovalutazione del CdA e nella predisposizione dei piani di successione delle figure apicali.
Comitato Corporate Responsability Il Comitato Corporate Social Responsibility, creato nel 2019, svolge compiti istruttori sulle materie di sostenibilità da sottoporre all’attenzione del Consiglio.

 

Oltre ai comitati previsti dalla normativa e dal Codice di Autodisciplina, il Consiglio di Amministrazione ha istituito il comitato previsto dall’art. 18, comma 4 dello Statuto. Questo specifico comitato adotta determinazioni in merito alla nomina degli organi sociali nelle assemblee delle partecipate quotate in cui la partecipazione sia contestualmente pari ad almeno il 10% del capitale della società partecipata e di importo superiore al 5% del patrimonio di vigilanza consolidato di gruppo.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.