Il Consiglio di amministrazione di Mediobanca approva la relazione trimestrale

Comunicato stampa ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni

Si è riunito oggi, sotto la presidenza del dott. Francesco Cingano, il Consiglio di Amministrazione di Mediobanca che ha approvato la Relazione trimestrale al 31 marzo 2002. I primi nove mesi dell’esercizio chiudono con un margine consolidato al lordo di imposte di € 244 milioni (€ 178,1 milioni nel corrispondente periodo dello scorso anno) dopo accantonamenti per € 13,8 milioni (€ 8,5 milioni). Il risultato della gestione ordinaria coincide praticamente con quello dell’anno precedente (€ 262,9 milioni contro € 262,1) e conferma l’andamento già delineato nella relazione semestrale al 31 dicembre, caratterizzato da un deciso rallentamento delle attività di investment banking e da un tuttora contenuto livello dei tassi. Malgrado questo contesto congiunturale e il minor flusso di dividendi (€ 8,9 milioni), il margine di interesse aumenta nel periodo del 10% (da € 290,3 a € 319 milioni) e consente di compensare sia le minori commissioni incassate (€ 25,2 milioni), sia l’incremento dei costi di struttura, peraltro limitato a soli € 2,7 milioni.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.