Media Relations

Area Studi Mediobanca presenta il focus TV

Thumb Sito 01 

L’Area Studi di Mediobanca ha analizzato i bilanci 2013-2017 dei cinque principali Gruppi televisivi italiani, il cui fatturato aggregato vale 9,4 miliardi di euro: il lieve calo rispetto al 2016 (-1.4%) è dovuto alla minore raccolta pubblicitaria (-0,5% sul 2016) e alla diminuzione del canone Rai che, passato da 100 a 90 euro nel 2017, si caratterizza come il più leggero d’Europa.

Mediaset, grazie al mercato spagnolo, continua a guidare la classifica dei fatturati con €3,6mld , davanti a Sky Italia – ma se si considera il solo mercato nazionale, è Sky a vincere la classifica con un fatturato in crescita del 2,1% (€2,8mld). Lo studio registra anche il miglioramento della redditività industriale (+2,9 p.p. sul 2013), un aumento degli investimenti (+54mld sul 2013) e la stabilità dell’occupazione.

Ampliando il confronto con l’Europa, Regno Unito e Italia si distinguono per la reddittività industriale del servizio pubblico, mentre il confronto del giro d’affari delle TV pubbliche vede prima la Germania (€8,5 mld, di cui €6,4 mld generati dall’ARD e €2,1 mld dalla ZDF), quindi ancora UK (€6,8 mld), Francia (€3,1 mld) e poi l’Italia con la Rai (€2,6mld). 

L’indagine completa è disponibile al sito: https://www.mbres.it/

 

Ultima revisione: 06/03/2019