Le mutazioni climatiche e il deterioramento dell’ambiente naturale è un’emergenza che deve essere affrontata collettivamente e con responsabilità. Anche noi del gruppo Mediobanca siamo impegnati nella riduzione dei nostri impatti sull’ambiente e sul clima, e lo facciamo coinvolgendo tutti i nostri collaboratori. Sensibilizziamo i nostri dipendenti sul tema ambientale anche tramite “pillole di sostenibilità”, pubblicate settimanalmente sulla intranet, che offrono curiosità e spunti per un utilizzo responsabile delle risorse che tutti noi abbiamo a disposizione.

La serietà del nostro impegno è dimostrata dall’inclusione dell’ambiente tra le aree strategiche della nostra Politica di Sostenibilità.

Più nel dettaglio, siamo impegnati nel promuovere una gestione responsabile delle risorse – quali la carta, l’acqua e i rifiuti – e nel ridurre la carbon footprint generata dalle nostre attività attraverso principalmente una migliore gestione delle fonti energetiche e la promozione di azioni di efficientamento energetico di processi ed edifici.

Nel 2021 il Gruppo ha deciso di:

  • rinnovare la neutralità climatica annullando le proprie emissioni di gas serra residue, pari a  3.437 tonnellate di CO2 nell’esercizio 2020-2021 
  • aderire alla Net-Zero Banking Alliance (NZBA), l’iniziativa promossa dalle Nazioni Unite con l’obiettivo di accelerare la transizione sostenibile del settore bancario internazionale. Questa decisione conferma la volontà della Banca di essere parte attiva nella transizione “green”. 

Oltre ai numerosi progetti che mettiamo in campo internamente, siamo anche sostenitori di enti che lottano per la difesa dell’ambiente, quali il Fondo Ambiente Italiano, la cui missione è valorizzare, proteggere e prendersi cura del patrimonio storico, culturale e artistico italiano, e il Museo Oceanografico di Monte Carlo, che mira ad accrescere l’attenzione nei confronti di mari e oceani e di contribuire alla loro conservazione.

“MEDIOBANCA RINNOVA LA NEUTRALITÀ CLIMATICA: NEUTRALIZZATI 3.437 TONNELLATE DI CO2 E DONATI PIÚ DI 1.000 ALBERI”

In collaborazione con l’ente tecnico non-profit Rete Clima siamo riusciti a raggiungere per il secondo anno consecutivo la neutralità climatica grazie a due progetti finalizzati alla compensazione delle nostre emissioni di CO2 rimanenti dopo le azioni domestiche di mitigazione climatica. 

In particolare,  l’iniziativa di decarbonizzazione, promossa in collaborazione con Rete Clima, ha permesso a Mediobanca di sostenere due progetti internazionali di carbon offset: uno idroelettrico in India e uno REDD+ (Reducing emissions from deforestation and forest degradation) in Brasile, finalizzati rispettivamente alla generazione di energia pulita e alla conservazione di un’area della foresta amazzonica.

Mediobanca ha, inoltre, confermato il proprio sostegno a un progetto forestale che quest’anno coinvolgerà il Parco delle Madonie nella provincia di Palermo, devastato dagli incendi durante la scorsa estate. In collaborazione con Rete Clima, nella primavera 2022 verranno piantati e manutenuti oltre 1.000 alberi, grazie anche alla partecipazione attiva dei dipendenti del Gruppo.

Al termine di questa attività saranno oltre 2.000 gli alberi che Mediobanca avrà donato negli ultimi due anni. Per approfondire vai alla mappa geografica.

Per approfondire vai al comunicato stampa

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.