Risultati esercizio 2013/2014 – Approvato il progetto di bilancio al 30/06/2014

Price sensitive

Utile netto salito a €465m
CET1 all’11,1%
Ritorno al dividendo: €0,15 per azione

Il Piano 14-16*  prevede focalizzazione su tre attività bancarie specialistiche (CIB, Consumer e WM), efficienza dal punto di vista dei costi e dei rischi, capacità di produrre una redditività/remunerazione per gli azionisti sostenibile nel tempo. Per raggiungere tali obiettivi il Gruppo sta riducendo le partecipazioni azionarie, potenziando le attività internazionali CIB, sviluppando quelle a maggior contenuto commissionale e minor assorbimento di capitale, presidiando la qualità degli attivi.
Ad un anno dall’approvazione del Piano, il Gruppo Mediobanca ha conseguito:

  • Utile netto in crescita a €465m (perdita di €176m), ROE al 6%
    • Ricavi +12% a €1.819m e risultato operativo +17% a €1.028m; risultano in crescita il margine di interesse (+6% a €1.087m), le commissioni (+3% a 424m) e l’apporto di Ass.Generali (da €17m a €261m)
    • Cessione di possessi azionari per €840m, con plusvalenze per €240m
    • Aumento degli indici di copertura delle partite deteriorate (al 50%, +5pp) e delle sofferenze (al 67%, +1pp), anche tramite rettifiche su crediti one-off (€250m), per altro bilanciate dalle plusvalenze da cessione delle partecipazioni
  • Indici di patrimonializzazione rafforzati anche per effetto di azioni di capital management  - rimborso di ibridi assicurativi per €1,2mld ed ottenimento dell’autorizzazione a ponderare l’interessenza in Ass.Generali al 370%. Il Gruppo  mostra oggi: 
    • B3 CET1: phase-in**  = 11,1% - fully-phased = 12,5%
    • B3 Total Capital: phase-in = 13,8% - fully-phased = 14,7%
  • Gestione bancaria sempre più concentrata sulle attività a basso assorbimento di capitale
    • CIB: potenziamento delle filiali estere, aumento della componente non domestica dei ricavi (dal 31% al 48%), avvio della piattaforma factoring, incremento delle commissioni di private banking (+11% con AUM +9% a €15mld)
    • RCB: lancio asset management in CheBanca! (oltre €400m raccolti nell’ultimo semestre), accordo commerciale Compass/MPS nel credito al consumo
  • Ritorno al dividendo: proposto €0,15 per azione, 27% pay-out

*) Piano industriale 14-16 approvato dal CdA del 20 Giugno 2013. 

**) Indici patrimoniali secondo la cd CRR/CRDIV. Phase-in: tengono conto del periodo transitorio e della ponderazione al 370%, in luogo della deduzione, della partecipazioni in Ass.Generali – fully-phased: applicano integralmente le regole CRR/CRDIV, con l’inclusione dell’intera riserva AFS nel CET1

Ultima revisione: 17/09/2014 - 12:26