Area Studi MBRES
 

  • Invia ad un amico
  • Stampa
  • Aggiungi al carrello
  • Visualizza il carrello
  • Mail Alert
  • Feed RSS

L’Area Studi Mediobanca, che comprende l’Ufficio Studi e la R&S S.p.A., sviluppa studi economici sulle imprese e sui mercati finanziari nazionali ed internazionali, sin dalla fondazione di Mediobanca nel 1946.

Le ricerche si distinguono per la qualità dell'informazione, la neutralità delle posizioni e l'originalità delle impostazioni. Le opere realizzate sono riconosciute come importanti strumenti di lavoro da un vasto pubblico di uomini di finanza, imprenditori, ricercatori, responsabili delle istituzioni e cultori di economia.

Tra le innumerevoli collaborazioni dell’Area Studi si menziona quella con il Sole24Ore per la realizzazione di analisi congiunturali infrannuali sui maggiori gruppi industriali e finanziari quotati.

La grande maggioranza delle opere dell’Area Studi è disponibile gratuitamente nel sito internet dedicato (www.mbres.it).

Le ricerche si sviluppano lungo due filoni principali: l’analisi mercati finanziari e lo studio delle imprese.

Nel primo ambito si ricordano il calcolo giornaliero dell’indice azionario della Borsa italiana che, alla data del suo avvio nel 1997, rappresentò la prima applicazione in Italia della ponderazione free float, ed il calcolo dal 1986 del rendimento medio delle obbligazioni quotate in Italia. Una ricostruzione dell’indice di Borsa dal 1928, anche in versione total return, viene aggiornata periodicamente. La pubblicazione annuale “Indici e dati” contiene informazioni dettagliate sui titoli azionari ed obbligazionari quotati in Italia e sull’andamento delle principale piazze finanziarie internazionali, con serie storiche decennali o pluriannuali che, per talune statistiche, risalgono al 1861. Si tratta di un unicum nel panorama italiano dell’informazione finanziaria. Dal 1992 viene inoltre diffusa un’indagine sui fondi comuni italiani, in breve affermatasi come punto di riferimento per la misurazione delle performance dell’industria.

Nel secondo ambito ricadono sia le analisi sulle singole imprese, viste sempre nell’ottica di gruppo, sia le elaborazioni basate su dati aggregati. Tra le prime si ricordano “Le principali società italiane”, edita annualmente dal 1966, che costituisce la più autorevole classifica delle imprese in Italia, il “Calepino dell’azionista”, pubblicato dal 1956, raccolta compatta dei dati essenziali delle società italiane quotate, e l’Annuario R&S, avviato nel 1976, che analizza attraverso schede monografiche di estremo rigore e dettaglio la struttura dei maggiori gruppi industriali e finanziari italiani. I dati aggregati d’impresa sono oggetto d’analisi fin dal 1963, anno della prima edizione dei “Dati cumulativi”, oggi prezioso strumento per la valutazione delle dinamiche dell’industria italiana. Nel 2000 è stato avviato un ampio progetto di ricerca, in partnership con Unioncamere, sulle Medie imprese Italiane che costituisce l’unico riferimento in materia per autorevolezza e organicità. Nel 2010 lo studio è stato esteso all’ambito europeo, in collaborazione con Confindustria e Unioncamere, e con il coinvolgimento di importanti istituzioni di ricerca straniere. Lo studio delle medie imprese è stato successivamente esteso al più ampio comparto del Quarto Capitalismo di cui oggi l’Area Studi Mediobanca rappresenta uno dei più autorevoli cultori e promotori, anche attraverso iniziative dedicate quali il “Premio Mediobanca alle imprese dinamiche” assegnato annualmente dal 2007.

Altre indagini a cadenza periodica riguardano le imprese del settore vinicolo e le utilities partecipate dagli enti locali.

 

Il Gruppo Mediobanca
  • L’Area Studi Mediobanca, che comprende l’Ufficio Studi e la R&S S.p.A., sviluppa studi economici sulle imprese e sui mercati finanziari nazionali ed internazionali, sin dalla fondazione di Mediobanca nel 1946.
  • Le ricerche si distinguono per la qualità dell'informazione, la neutralità delle posizioni e l'originalità delle impostazioni. Le opere realizzate sono riconosciute come importanti strumenti di lavoro da un vasto pubblico di uomini di finanza, imprenditori, ricercatori, responsabili delle istituzioni e cultori di economia.
  • Tra le innumerevoli collaborazioni dell’Area Studi si menziona quella con il Sole24Ore per la realizzazione di analisi congiunturali infrannuali sui maggiori gruppi industriali e finanziari quotati.
  • La grande maggioranza delle opere dell’Area Studi è disponibile gratuitamente nel sito internet dedicato (www.mbres.it)

Ultima revisione: 11/12/2015